La donna è davvero al pari dell’uomo?

L’uomo è l’unico essere vivente che uccide e violenta i propri simili senza far distinzioni tra bambini, donne o anziani.

di Alessandra Tedeschi

Prima della seconda guerra mondiale la donna veniva discriminata in ogni settore: era costretta a casa a guardare i figli e sottoposta a condizionamenti di vario genere che ne limitavano la libertà d’azione.
Durante la guerra la donna dovette necessariamente sostituirsi all’uomo, impegnato al fronte, non solo per quanto riguardava la famiglia ma anche nell’agricoltura. Dalla fine della seconda guerra mondiale e del fascismo la donna fu riconosciuta come persona libera e indipendente, addirittura nel 1946 ottenne il diritto di voto. Nel 1948 entrò in vigore la Costituzione e diverse donne parteciparono alla sua scrittura.
Ad oggi, vantiamo l’entrata al Governo di un buon numero di esponenti femminili, una donna come presidente della Camera, la presenza femminile in tutti gli ambienti lavorativi (anche quelli considerati prettamente maschili), in quelli economici e sociali. Nonostante questo c’è ancora molto da fare, infatti ancora oggi molte donne subiscono violenze da parte dei loro mariti, parenti o amici. Come si può fare a sconfiggere tutto questo? L’Italia è sempre stato un paese maschilista dove l’uomo comandava sulla donna e anche oggi questo problema non è scomparso totalmente, infatti la donna nascendo e crescendo in questo contesto, si è integrata in questo modo di pensare e ha accettato inconsciamente la propria inferiorità.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzioni di sesso, razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali” (articolo 3 della Costituzione), ma è davvero così ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...